• +39 0974830331 +39 3357800669 +39 3332579835
  • maruca.cilento@gmail.com

Luoghi da visitare

OASI NATURALE FIUME ALENTO (PRIGNANO CILENTO 8 KM)

Per raggiungere questo posto incantevole, basta prendere la SS18 in direzione Sud, Vallo della Lucania, continuare fino a Rutino Scalo e prendere la Cilentana SS430 allo svincolo Perito, in direzione Nord, Agropoli. Dopo circa 2,5 km prendere l’uscita per l’Oasi Fiume Alento

L’“Oasi Fiume Alento”, è un luogo ideale per famiglie, per sportivi, per  amanti del trekking e della natura.
Sono vari i servizi offerti:

– Escursione a cavallo;
– Noleggio bici;
– Visita guidata in battello;
– Tour in bus elettrico;
– Tavolo da picnic con barbecue condiviso;
– Visita guidata all’Oasi Naturalistica;
– Tiro con l’arco;
– Noleggio golf car;
– Visita guidata alla Diga ed ai sistemi di monitoraggio;
– Campus estivi;
– Orto botanico;
– Scuola di vela;
– Pesca sportiva;
– Campo estivo per scout;
– Area ristoro.

 

CASTELLO ANGIOINO ARAGONESE (AGROPOLI 12 KM)

Per raggiungere il Castello Angioino Aragonese dalla nostra struttura, basta prendere la SS18 in direzione Salerno, dopo circa 4 km, all’altezza del Cimitero di Prignano, svoltare a sinistra, per prendere la variante alla SS18, imboccare quindi la SP430 allo svincolo di Prignano Cilento in direzione nord, Salerno, prendere la prima uscita Agropoli Sud, alla rotonda prendete la seconda uscita, direzione centro, dopo circa un km, alla rotonda, prendete la terza uscita, dopo circa 700 metri, svoltate a destra in Via Salerno (di fronte la Banca Monte dei Paschi di Siena), alla fine della salita, mantenersi sulla destra e in meno di un minuto siete giunti a destinazione.

Il Castello è visitabile, gratuitamente, tutto l’anno, da segnalare l’evento annuale “Settembre culturale”, dove vengono ospitati diversi autori, giornalisti, scrittori.
Rimanendo in tema culturala vi segnaliamo di visitare, oltre che il centro storico ed il Castello, anche il Palazzo Civico delle Arti ed il Museo archeologico, la Fornace, le Chiese;
E’ possibile, al Centro Visite Trentova – Tresino organizzare una giornata di trekking, equitazione, escursionismo, tiro con l’arco, oltre che fittare kayak, mountain bike;
Per chi vuole vivere la vita notturna, non deve far altro che decidere il luogo di aggregazione: il lungomare, il centro cittadino con le sue attività o se vuole passare una serata in discoteca;
Quindi ti diciamo: “Vivi Agropoli”.

 

BORGO MEDIOEVALE (ROCCA CILENTO 5 KM)

Anche se il sito è in ristrutturazione, vi consigliamo di raggiungere il Castello, mettere un attimo da parte i vostri pensieri ed ammirare il suo splendido panorama a 360°.

Prendete la Strada Provinciale 112 in direzione Lustra, giunti in centro salite verso la roccaforte, sita nella frazione di Rocca Cilento.

 

CASTELLO DELL’ABATE (CASTELLABATE 17 KM)

Per raggiungere il Castello dell’Abate, vi consigliamo di prendere la SS18, in direzione Salerno, giunti a S. Antuono passare davanti la Chiesa, poi, alla rotonda, prendete la seconda uscita ed immettetevi sulla Provinciale 86, dopo circa 1,6 km, al tornante che porta alla località Acquasanta svoltate a destra, in direzione Agropoli e continuate per quella strada fino alla fine della discesa (località Casebianche), quindi svoltate a sinistra, al primo incrocio svoltate a destra fino all’imbocco della Strada Regionale 267, svoltate a sinistra, in direzione Santa Maria di Castellabate. Giunti alla località San Pietro, subito dopo la pompa di benzina IP, all’incrocio svoltate a sinistra in direzione Castellabate e continuare su quella strada per circa 4 km.

Vi consiglio di visitare questo borgo, uno dei più belli d’Italia, partendo dalla sua peculiarità, ovvero il tramonto del sole dietro l’isola di Capri, ciò avviene all’incirca tra le 20:30 e le 21:00 (consulta il meteo per sapere ogni giorno quando tramonta il sole), dalla Piazza Belvedere è possibile vedere tutta la costa, dall’isola di Punta Licosa, Santa Maria di Castellabate, passando per Salerno, la costiera amalfitana, fino ad Ischia e Capri; dopodichè potrete visitare il Castello, luogo di tanti eventi durante il periodo estivo; famosa è anche la piazza principale di Castellabate, dove è stato girato il film “Benvenuti al Sud”, con Claudio Bisio ed Alessandro Siani; per finire vi consiglio una visita alla Basilica Pontificia Santa Maria de Gulia.

 

PARCO ARCHEOLOGICO VELIA (ASCEA 25 KM)

Per raggiungere questo posto incantevole, basta prendere la SS18 in direzione Sud, Vallo della Lucania, continuare fino a Rutino Scalo e prendere la Cilentana SS430 allo svincolo Perito, in direzione Sud, Vallo dello della Lucania, prendere la seconda uscita “Vallo Scalo – Castelnuovo Cilento” ed immettersi nuovamente sulla SS18, superato il ponte, dopo circa un km, svoltare a destra e prendere la Strada Regionale 447, Via Pantana, proseguire su questa strada per altri 9 km e vi ritroverete questa torre dominante sulla sinistra.

Velia è il nome che i romani diedero alla colonia greca di Elea. L’area in cui sorse la città è caratterizzata da un promontorio che in antico si protendeva sul mare, dove sono state individuate le prime tracce dell’età del bronzo. Pochi decenni dopo la fondazione, la città ebbe tra i suoi cittadini più illustri i filosofi Parmenide e Zenone, cui si attribuisce la costituzione di una scuola di pensiero per lo sviluppo delle scienze mediche e matematiche.
Come Paestum, fu alleata di Roma, cui fornì navi nelle guerre contro Annibale. Le iscrizioni di età romana testimoniano che in quest’epoca la lingua usata prevalentemente era ancora quella greca.
Un duro colpo all’economia della città venne dall’insabbiamento dei due porti della città: venendo meno le attività marinare su cui si era basata l’economia di Velia. Nel Medioevo la popolazione abbandonò la parte bassa della città, arroccandosi sul promontorio dell’Acropoli.

 

SITO ARCHEOLOGICO DI PAESTUM (CAPACCIO-PAESTUM 20 KM)

 

 


Per raggiungere i Templi di Paestum dalla nostra struttura basta prendere la SS18 in direzione Salerno, dopo circa 4 km, all’altezza del Cimitero di Prignano, svoltare a sinistra, per prendere la variante alla SS18, imboccare quindi la SP430 allo svincolo di Prignano Cilento in direzione nord, Salerno. Superare le due uscite di Agropoli, Sud e Nord, e prendere la successiva uscita “Paestum”, allo svincolo svoltare nuovamente a destra in direzione Paestum e continuare sulla SP276 per circa 2,6 km e sarete giunti a destinazione.

Il “Parco Archeologico di Paestum” è 16° in Italia per numero d’accesso, tra i luoghi di cultura, nell’anno 2016 sono state registrate circa 385.000 presenze, e il dato è in costante aumento.
I 3 Templi di Paestum sono giunti ai giorni nostri, dopo 2.700 anni.
1) Tempio di Hera, la cosiddetta Basilica, fu eretto nel 550 A.C., è un tempio di ordine dorico dedicato ad Era, dea della fertilità, della vita e della nascita, protettrice del matrimonio e della famiglia;
2) Tempio di Nettuno, fu eretto nel 460 A.C., l’edificio mostra soluzioni stilistiche ed architettoniche oramai prossime a quelle della fase classica dell’ordine dorico e che lo rendono assimilabile al Tempio di Zeus di Olimpia, in Grecia;
3) Il Tempio di Atena, edificato intorno al 500 a.C., era in precedenza noto come Tempio di Cerere. È il più piccolo tra gli edifici templari, con colonne doriche nel peristilio e ioniche nella cella.

 

LUNGOMARE DE SIMONE (SANTA MARIA DI CASTELLABATE 16 KM)

Per Per raggiungere il Lungomare di Santa Maria di Castellabate, vi consigliamo di prendere la SS18, in direzione Salerno, giunti a S. Antuono passare davanti la Chiesa, poi, alla rotonda, prendete la seconda uscita ed immettetevi sulla Provinciale 86, dopo circa 1,6 km, al tornante che porta alla località Acquasanta svoltate a destra, in direzione Agropoli e continuate per quella strada fino alla fine della discesa (località Casebianche), quindi svoltate a sinistra, al primo incrocio svoltate a destra fino all’imbocco della Strada Regionale 267, svoltate a sinistra, in direzione Santa Maria di Castellabate, continuare su questa strada per circa 6,5 km, dopodichè vi imbatterete in una prima rotatoria, prendete la seconda uscita, dopo 0,5 km, giungerete alla seconda rotatoria, qui prendete la terza uscita, S. Maria Nord, in Via Sant’Andrea, continuate per circa 600 metri, poi svoltate a destra in Via Ortenzio Pepi, continuate per altri 200 metri dove troverete un Parcheggio gratuito. Per il Lungomare continuate a piedi fino alla fine della strada e sarete giunti a destinazione.

Luogo adatto per ragazzi per via della movida, che è sviluppata lungo il Corso Senatore Andrea Matarazzo e il Lungomare De Simone.

 

ISOLA PUNTA LICOSA (FRAZIONE DI SANTA MARIA DI CASTELLABATE 25 KM)

Per raggiungere questo posto incontaminato dall’uomo, bisogna prendere la SS18, in direzione Salerno, giunti a S. Antuono passare davanti la Chiesa, poi, alla rotonda, prendete la seconda uscita ed immettetevi sulla Provinciale 86, dopo circa 1,6 km, al tornante che porta alla località Acquasanta svoltate a destra, in direzione Agropoli e continuate per quella strada fino alla fine della discesa (località Casebianche), quindi svoltate a sinistra, al primo incrocio svoltate a destra fino all’imbocco della Strada Regionale 267, poi svoltate a sinistra, in direzione Santa Maria di Castellabate e continuate fino all’incrocio di Ogliastro Marina, per circa 13,7 km. Una volta imboccata la strada che porta a Ogliastro Marina, continuate per altri 3 km ed arriverete al parcheggio.

Dopo aver parcheggiato, si possono intraprendere due vie:
– Continuare a piedi, passando per la pineta, sfruttando il circuito di trekking;
– Continuare in barca (*questa struttura è convenzionata, per info contattateci) e raggiungere l’isola di Punta Licosa, inoltre è possibile effettuare immersioni nelle limpide acque cristalline.

La balneazione è consentita, ma considerata la morfologia delle spiaggie, si consiglia l’uso di scarpe da surf o da scoglio, da evitare le infradito.

 

CILENTO IN VOLO (TRENTINARA 25,5 KM)

Per raggiungere Trentinara, bisogna prendere la SS18 in direzione Salerno, continuate per circa 5,7 km dopodichè svoltate a destra in Via Marco Polo, in direzione Finocchito, all’incrocio poi girare a sinistra in Via Fratelli Cairoli, dopo meno di un km giungerete ad un altro incrocio, dove dovrete svoltare a destra e prendere la Strada Provinciale 83, continuate fino a Monte Cicerale, circa 4,6 km, e svoltate a sinistra in Via Santa Maria, dopo circa 400 m svolta a sinistra e continua in direzione del canile di Cicerale, all’incrocio successivo svolta a sinistra, alla fine di questa strada svolta ancora a sinistra e ti reimmetti sulla Strada Provinciale 83, dove continui fino a raggiungere il centro storico di Trentinara, continuate per Via Panoramica  XII Luglio e sarete giunti a destinazione.

Per gli amanti del volo e del brivido consigliamo, prima che lascino il Cilento, di provare l’attrazione “Cilento in Volo”. Osa volare e lasciati accarezzare da una folata di vento e dal sibilo della carrucola che scivola sul cavo d’acciaio e vivi di giorno e di notte un’emozione unica nel suo genere, immersi nella natura incontaminata, oltre ad ammirare tramonti e panorami a 360 gradi dove si può contemplare il Golfo di Salerno, Costiera Amalfitana, Isola di Capri, la zona archeologica e le splendide acque del mare di Paestum e Costiera Cilentana.